Rocco Freda

Rocco Freda

Dottore in giurisprudenza, conseguita presso l’Università degli Studi di Foggia, con Master in Criminologia e Psicologia Investigativa (Università degli Studi di Foggia).

Abilitato all’esercizio della professione forense di Avvocato dalla Corte di Appello di Bari.

Consulente grafologo peritale e criminale, il cui titolo è stato conseguito presso la Scuola Superiore di Grafologia “Girolamo Moretti” di Foggia.

Attualmente docente di grafologia peritale e criminalistica presso la Scuola di Grafologia “Moretti” di Foggia.

Iscritto nell’albo dei C.T.U. e dei Periti penali del Tribunale di Foggia.

Collaborazioni professionali continuative con la Procura della Repubblica di Foggia e di Benevento, oltre ad essere iscritto nell’ albo dei Consulenti Tecnici della Procura della Repubblica di Avellino, n. 513.

Iscritto all’ associazione grafologica A.G.I. (Associazione Grafologi Italiani) n. 4126.

Autore di articoli grafologici , criminologici e giuridici su apposite riviste scientifiche, quali:
- “Il saggio grafico e la giurisprudenza penale”, pubblicato in forma cartacea sulla rivista “Percorsi Grafologi” – ISSN 2038-9418 – editore “Edizioni del Rosone”;
- “La scena del crimine e il ruolo del grafologo”, pubblicato online su “Giurisprudenza Penale” e in forma cartacea sulla rivista “Percorsi Grafologi” – ISSN 2038-9418 – “Edizioni del Rosone”.

Realizzatore e presentatore di progetti scientifici, quali:
“WEB, SOCIAL…E SCUOLA”, realizzato in diversi Istituti scolastici, quali il “Blaise Pascal” di Foggia nel dicembre 2017 nell’alternanza scuola - lavoro e del progetto “LA SCENA DEL CRIMINE E IL RUOLO DEL GRAFOLOGO”, realizzato presso la Scuola di Grafologia “Moretti” di Foggia.

Relatore per l’Esercito Italiano durante l’evento tenutosi a Candela (Fg) il 09/04/2019, per la presentazione del libro “Non chiamatelo Fiume: dal Grappa al Piave”, ove il sottoscritto ha relazionato sulle caratteristiche grafologiche-psicologiche delle cartoline e dei manoscritti rinvenuti durante la Prima Guerra Mondiale, su incarico dell’ Esercito – Reggimento Puglia.

I suoi corsi